• logo
  • Il primo vermouth agricolo a completa filiera artigianale

  • prodotto:BorgoSanDaniele Logo
Il primo vermouth agricolo a completa filiera artigianale

IL LAVORO

  • Due anni di lavoro, di prove e di assaggi, di modifiche alla ricetta, di sperimentazioni e di nuove scoperte. Tanto ci è voluto per arrivare alla formula perfetta di Santòn.
Due anni di lavoro, di prove e di assaggi, di modifiche alla ricetta, di sperimentazioni e di nuove scoperte. Tanto ci è voluto per arrivare alla formula perfetta di Santòn.

Per rimanere coerenti e fedeli al territorio, non è stata utilizzata la classica ricetta torinese, ma una di origini austro ungariche scoperta grazie ad una ricerca negli antichi ricettari del primo ‘900. La ricetta da cui si ispira Santòn è viennese, del 1907: descrive il vermouth come un vero e proprio infuso di 30 essenze diverse, lo stesso numero di botaniche che BorgosanDaniele utilizza per il Santàn e che infatti viene ben indicato in etichetta con il 30.

Il vino bianco non filtrato a fermentazione naturale subisce una fase di lenta ossigenazione per fissare l’aromaticità del “bouquet” di erbe e spezie per due anni. Segue l’affinamento con il ritmo delle stagioni mentre le piante sono in macerazione. Santòn ha una leggera fortificazione alcolica dal momento che, per legge, il vermouth bianco deve contenere minimo 75% di vino bianco e un grado alcolico non inferiore a 14,5 gradi.